Modica, frode nelle pubbliche forniture: un arresto

I carabinieri della Stazione di Modica, ieri pomeriggio, hanno tratto in arresto Vincenzo Napolitano, modicano di 65 anni, per i reati di frode nelle pubbliche forniture e nell’esercizio del commercio, in ottemperanza all’ordine di esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Caltanissetta.
L’uomo dovrà scontare la pena complessiva di 3 anni e 2 mesi di reclusione poiché responsabile dei citati reati, commessi a Caltanissetta nell’anno 2008.

In particolare, l’uomo in quel periodo era il responsabile della ditta che riforniva le carni alla mensa dell’Ospedale di Caltanissetta e, nel giugno del 2008, i Carabinieri del N.A.S. di Ragusa accertavano che lo stesso forniva prodotti di qualità inferiore rispetto al capitolato d’appalto ed in fase di alterazione così truffando la struttura ospedaliera che avrebbe dovuto pagare la predetta merce di qualità scadente al posto di quella prevista di prima qualità.
Pertanto, i Carabinieri hanno notificato l’ordinanza all’uomo e poi lo hanno condotto presso la Casa Circondariale di Ragusa ove dovrà espiare la propria pena.