Matteo Renzi a Ragusa

Il presidente provinciale del Pd, Mario D’Asta, saluta con estrema soddisfazione il fatto che il segretario nazionale del partito, Matteo Renzi, presidente del Consiglio, abbia deciso di fare partire la festa dell’Unità in provincia di Ragusa alla fine del prossimo mese di agosto. “Renzi ritorna in provincia di Ragusa – dice D’Asta – non più come sindaco di Firenze ma come presidente del Consiglio, come segretario del Pd e come leader europeo. Torna da noi con maggiore responsabilità per ascoltare quel grido di dolore che è rappresentato da quelle migliaia di migranti che rischiano la loro pelle nelle nostre coste, alcuni, forse troppi, perdendo la vita a mare, per toccare con mano il fenomeno immigrazione che deve essere affrontato e risolto con un respiro europeo.

Torna in provincia di Ragusa perché questo pezzo di Sud Italia e questo lontano pezzo di Sud Europa hanno tanto da dire circa le proprie bellezze paesaggistiche e territoriali, perché questa nostra terra rappresenta quel posto ideale per celebrare la bellezza, facendo riferimento ai luoghi di Montalbano”. “Una circostanza che, da sola, evidenzia, a differenza di quanto sostenuto da molti – continua D’Asta – che il Governo nazionale, e in ogni caso il nostro partito, ha tenuto, tiene e continuerà a tenere sempre nella massima considerazione le problematiche che attanagliano il nostro territorio. Renzi, con la sua presenza qui in provincia di Ragusa, sancisce definitivamente un principio importante: la questione meridionale è centrale per il rilancio del nostro Paese. Se riparte il Sud, riparte l'Italia e se riparte l'Italia possiamo continuare a sognare e costruire una Europa diversa. La festa dell’Unità sarà una occasione per parlare di diverse tematiche. Come partito, a livello provinciale, ci faremo trovare pronti per dare il nostro contributo organizzativo e saremo pronti a dare vita a una delle nostre migliori performance operative per fare sì che tutto possa svolgersi nella maniera migliore. I riflettori del Paese saranno puntati sulla nostra provincia. E il Pd provinciale di Ragusa cercherà di adempiere nella maniera migliore i compiti che, in casi del genere, sarà chiamato ad assolvere”.