Ragusa, convegno su valorizzazione dell'apporto del volontariato

Si terrà oggi, venerdì 1 luglio alle ore 9, nella sala conferenze dell’Avis a Ragusa il convegno “ Valorizzazione dell’apporto del Volontariato”. L’evento è conclusivo di un progetto dell’Assessorato alla Salute per la formazione del personale delle Organizzazioni di Volontariato su temi specifici dell’educazione del paziente con patologia a lungo termine e dei caregivers, realizzato dall’Azienda Sanitaria di Ragusa in collaborazione con le Organizzazioni di Volontariato.

La dottoressa Lucia Ingarao, Referente aziendale del progetto, presenterà le linee generali degli obiettivi raggiunti. I lavori della mattinata si articoleranno nei vari interventi delle Associazioni che hanno realizzato il percorso formativo: l’Aiad Onlus Ragusa - Associazione Italiana Assistenza ai Diabetici; Associazione Tribunale dei Diritti del Malato; “Insieme per il diabete” e LILT – Lega Italiana per la lotta contro i tumori. Saranno i presidenti delle varie Associazioni a parlare degli obiettivi raggiunti nel percorso formativo e i caregivers racconteranno la propria esperienza all’interno delle realtà associativi che li ha visti protagonisti nella gestione della patologia.

E’ previsto il contributo anche dei medici che supportano le Associazioni, nello specifico: il dr. Marco Ambrogio, dirigente medico U.O.C. di Chirurgia dell’ospedale “Civile” e vice presidente della Lilt: “Il ruolo del caregiver col paziente oncologico”. Il dr. Raffaele Bennardo, diabetologo (Aiad onlus Ragusa) “Educarsi alla salute: il diabete, come prevenirlo e come limitare i danni.” La dr.ssa Mariella Garofalo, dirigente medico diabetologo e responsabile del Centro di Diabetologia – distretto di Vittoria –Asp (Associazione “Insieme per il diabete”) parlerà de “L’importanza del monitoraggio glicemico nel paziente diabetico”. Il convegno prevede l’intervento del direttore della U.O.C. di Cardiologia di Ragusa, Antonino Nicosia che presenterà gli “Obiettivi scientifici della Associazione per Cardiopatici Amicuore".

Il Direttore Generale, dr. Maurizio Aricò, che aprirà i lavori del convegno, ha sottolineato che «la naturale generosità del popolo Siciliano si esprime anche nel volontariato a favore di malati acuti e cronici.»