Brindisi, un quintale di marjiuana su un gommone: 2 arresti

I militari del gruppo aeronavale della Guardia di Finanza di Bari e Taranto hanno intercettato un gommone con un carico di un quintale e mezzo di marjiuana al largo di Brindisi. I due scafisti di nazionalità albanese albanesi sono stati arrestati in Albania, con la collaborazione delle autorità locali. L'allarme è scattato in tarda mattinata quando da un elicottero tedesco tipo "Super Puma", distaccato in Puglia nell'ambito dei contrasti all'immigrazione clandestina, ha avvistato un gommone a 40 chilometri al largo di Brindisi carico di involucri usati per il trasporto di droga. L'equipaggio dell'imbarcazione di 6 metri ha invertito la rotta, il carico è stato buttato in mare. I militari a bordo della motovedetta hanno recuperato il carico di droga, il gommone in fuga è stato seguito fino alle coste albanesi dove due mezzi navali della polizia locale lo hanno bloccato dopo un inseguimento: gli scafisti arrestati sono Hermal Hameti ed Elidon Beluli, entrambi di Valona.