Ragusa, lavori Vallata Santa Domenica e Cava Gonfalone

Proseguono alacremente a Ragusa i lavori di recupero e valorizzazione nella vallata Santa Domenica e Cava Gonfalone per una più agevole fruizione del sito. Già da qualche settimana l’impresa aggiudicataria ha già eseguito la scerbatura e pulizia dell'area sottostante il ponte Filippo Pennavaria (Ponte Nuovo). Questo tipo di intervento fa seguito ai primi lavori di disboscamento ed eradicazione di piante infestanti, come l'ailanto, che erano stati eseguiti nei mesi scorsi da personale della sezione provinciale dell’Azienda Foreste Demaniali grazie ad una specifica convenzione sottoscritta con il Comune di Ragusa che ha interessato tutta l'area della Vallata Santa Domenica e Cava Ganfolane. Nelle prossime settimane l'impresa procederà alla realizzazione degli scivoli che collegheranno i vari terrazzamenti che da Via Natalelli portano a fondo valle, utili sia per un'agevole fruizione del sito, sia per i necessari interventi di manutenzione che si renderanno nel tempo necessari. In progetto anche la costruzione di tre nuove passerelle che andranno a sostituire quelle ormai fatiscenti per il libero accesso alla cave della vallata. Tra gli interventi in programma anche la realizzazione dei sentieri che correranno sotto i tre ponti della città che attraversano la Vallata fino a raggiungere la zona di largo San Paolo a Ragusa Ibla. Lo stato dei lavori è stato oggetto, nei giorni scorsi, di un sopralluogo compiuto dal sindaco Federico Piccitto accompagnato da Massimo Iannucci, vicesindaco con delega ai centri storici, nonché dai tecnici comunali progettisti e direttori dei lavori, Architetto Rosario Scillone e geom, Giovanni Selvaggio. La finalità dei lavori è stata così chiarita dallo stesso Iannucci “è intenzione dell'amministrazione comunale sfruttare questo naturale polmone a verde nel cuore della città per farlo diventare un vero e proprio parco urbano. Attraverso infatti le opere di riqualificazione e valorizzazione del sito, con la piantumazione di nuovi alberi autoctoni, la sistemazione di panche, vogliamo trasformare la vallata in un giardino da mettere a disposizione dei nostri cittadini”. Ad eseguire l'intervento, che comprende anche Cava Gonfalone, è l'impresa Savasta Vito di Ragusa aggiudicataria del cottimo per il prezzo di €119.570,018 oltre IVA al netto del ribasso offerto del 25% sul importo di €146.135,70 a base di gara. (da.di.)