Leucemia mieloide cronica "aumento casi guarigione"

Si può guarire da alcune forme di leucemia. Lo sostiene un recente studio, oltre il 50% dei pazienti con leucemia mieloide cronica è in remissione completa a un anno dalla sospensione della terapia. Il dato è stato diffuso dall’Ail (Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma) alla vigilia della ‘Giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma’, che si celebra domani con eventi e iniziative in tutta Italia.Le leucemie sono responsabili di circa il 3% di tutte le neoplasie, con un'incidenza nel mondo di circa 60-100 casi ogni anno per milione di abitanti. La Leucemia Mieloide Cronica rappresenta il 15-20% delle leucemie. In Italia sono circa 800-1.000 ogni anno le persone che ne sono colpite, ma il numero totale dei pazienti è in costante aumento. Si stima infatti che nel mondo siano da 1,2 a 1,5 milioni le persone che vivono con una diagnosi di LMC, in Europa il numero dei malati è stimato intorno a 50.000 che in 5 anni potrebbe raddoppiare. La malattia è leggermente più frequente nell'uomo che nella donna ed è rara nei bambini, in cui non costituisce più del 5% di tutte le leucemie. L'età media di comparsa della Leucemia Mieloide Cronica è attorno a 55 anni. Meno del 10% dei pazienti ha meno di vent'anni, mentre il 30% ne ha più di 60.