A Modica la sesta edizione di AltArte

“Modica AltArte – festival degli artisti di strada-“ è l’evento presentato questa mattina alla stampa nella sala auditorium del Palazzo Failla Hotel a Modica Alta, nel cuore di quell’antico centro storico dove si svolgerà sabato 25 e domenica 26 giugno la sesta edizione della manifestazione.
A presentare il cartellone 2016, organizzato dal Centro commerciale naturale “Francavilla” e patrocinato dal Comune, il sindaco, Ignazio Abbate, il presidente e la segretaria del CCN “Francavilla”, Paolo Failla e Tiziana Petriliggieri e il nuovo direttore artistico dell’evento, Peppino Marabita.
Sedici i gruppi che si esibiranno con un’offerta di spettacoli che vanno dal teatro di strada, alle band musicali, ai comici, alla danza, ai canti popolari, all’esibizione circense.
Il tutto accompagnato dal cibo di strada, che indica una storia nella storia di Modica Alta, con una serie di luoghi che esprimono le antiche identità non solo culinarie della parte superiore della Città.
“E per noi motivo di orgoglio, commenta Paolo Failla, riproporre con questa sesta edizione Altarte che è catalogata come una delle feste più importanti dell’anno della città ed è per tale ragione che viene sostenuta dal sindaco e dalla sua amministrazione. Speriamo di bissare il successo degli anni precedenti”.
Un servizio di bus navetta collegherà il resto della città (da Via Fontana – ex foto boario- e da Piazza Falcone Borsellino) con Modica Alta al costo di un euro e cinquanta con corsa di A/R. I bambini viaggiano gratis.
“La sesta edizione di AltArte, dichiara Tiziana Petriliggieri, ha confermato il 90 per cento degli sponsor storici a dimostrare come l’offerta dell’evento è sempre di grande interesse. Non solo spettacoli o intrattenimento ma anche cibo; il buon cibo che potrà essere gustato nei luoghi indicati nel programma dove operano chef e cuochi che hanno fatto la storia della parte alta della città”.
L’inaugurazione di AltArte è fissata per sabato 25 giugno alle ore 20.00 in Piazza Santa Teresa con il taglio del nastro e l’inizio del festival con i Tinto Brass Street Band.
“Una rappresentazione nuova e inedita, conferma Peppino Marabita, con artisti in rappresentanza di ben sedici gruppi, che animerà le strade, le piazze e le vie di Modica Alta facendone rivivere in allegria l’antico fascino a quanti, speriamo in molti, confermeranno la loro presenza all’evento”.
E chi sarà presente, potrà rivivere un’atmosfera fatta di odori, sapori nel contesto di una scena a cielo aperto con musiche, danze, balli e attrazioni varie.
“Modica continua a dare il meglio di sé in questi giorni di inizio estate, commenta il sindaco Ignazio Abbate, con una serie di iniziative di ottima qualità e la sesta edizione di AltArte ci rientra d’obbligo dando centralità e giusta attenzione alla parte alta della città rinata a nuova vita con una continua crescita di presenze turistiche che stanno caratterizzando tutto il centro storico di Modica.
Questo è anche il frutto degli investimenti che l’amministrazione ha inteso fare nel centro storico garantendo un livello ottimale di pulizia e di altri servizi pubblici legati alle necessità quotidiane dei visitatori.
I centri commerciali naturali, soprattutto quelli di Francavilla e Frigintini, danno segno di grande vitalità ed effervescenza contribuendo in modo sensibile ai momenti di crescita di Modica sempre più attenzionata da un turismo qualificato e attento”.