Muraglie "un provvedimento che sblocca il comparto edile"

"Un provvedimento che consentirà di sbloccare la paralisi che affligge il comparto edile ad Ispica". Questo secondo quanto dichiarato dal sindaco della città Pierenzo Muraglie dopo l'annullamento della delibera consiliare n.27 del 28.04.2011 avente ad oggetto la rielaborazione parziale della revisione del piano regolatore generale. Già in campagna elettorale, il candidato sindaco Muraglie si era impegnato in tal senso e la promessa adesso è stata mantenuta grazie alla collaborazione del Consiglio comunale che ha votato per annullare la delibera consiliare dopo che la stessa era stata impugnata innanzi al Tar Sicilia, sezione staccata di Catania, con ricorso al Presidente della Regione Sicilia e ricorso per motivi aggiunti al Tar. Muraglie definisce il provvedimento, un atto di estrema importanza che l’Amministrazione comunale ha adottato, prendendo atto della ordinanza del Tar depositata il 22.07.2011 e dopo aver acquisito il parere legale pro-veritate a firma dell'avvocato Giuseppe Berretta. Il Consiglio comunale ha fatto chiarezza su un atto di estrema importanza che consentirà di sbloccare la paralisi che affligge il comparto edile, perché verranno meno le misure di salvaguardia. Muraglie ha ringraziato consiglieri e presidente del consiglio per l'alto senso di responsabilità che ha permesso di far luce su un punto cruciale per il futuro di Ispica.