Reggio Calabria, inaugurato ambulatorio del Centro Emofilia

Un'ambulatorio Odontoiatrico è stato inaugurato ieri nel Centro Emofilia Servizio Emostasi e Trombosi a Reggio Calabria. Sotto l’egida della Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo), l'Associazione Emofilici di Reggio Calabria Onlus ha infatti realizzato, con il contributo incondizionato di BIOVIIIx, una progettualità nazionale che si occupa della cura globale del paziente affetto da emofilia e di cui l’ambulatorio è la punta di diamante.

Si tratta di un percorso nel quale è stato inserito anche il progetto “Il sorriso…fa buon sangue!”, nato dalla consapevolezza della sinergia indispensabile tra ematologo, odontoiatra ed infermiere esperto in emofilia.

"L'aver raggiunto questo importante traguardo rivolto ai pazienti è la chiara dimostrazione che quando le persone giuste sono collocate nei posti giusti, e quando la sinergia tra settore pubblico, privato e sociale funziona; qualsiasi traguardo, anche in realtà considerate difficili come la Calabria è realizzabile!". Queste le parole di Paolo Arrigo - Rappresentante dell'Associazione Emofilici di Reggio Calabria Onlus in merito alla realizzazione del progetto. Responsabile dell'ambulatorio la dottoressa Alessandra Albanese dell'ASP di Reggio Calabria.Tra i partecipanti e le Autorità presenti all'evento, il Direttore Generale e il Direttore Sanitario dell'Azienda Ospedaliera di Reggio Calabria, il dottor Gianluca Sottilotta delCentro Emofilia - Servizio Emostasi e Trombosi dell'Ospedale Morelli, il dottor Davide Rosiello, General Manager BIOVIIIx S.r.l. Napoli, il Professore Francesco Riva, Resp. U.O. Odontostomatologica Ospedale G. Eastman di Roma, e l'avvocato Cristina Cassone, Presidente di Fedemo Milano.

Molti gli obiettivi del progetto legato all'iniziativa: in primis quello di sviluppare una collaborazione tra il Centro Emofilia di Reggio Calabria e il Servizio di Odontoiatria, attivando un vero percorso di trattamento dei pazienti emofilici a livello ambulatoriale, senza ricorrere al ricovero, riducendo disagi e costi a carico dei pazienti e del Sistema Sanitario Nazionale, ed ottenere al tempo stesso una migliore attenzione al trattamento del paziente. Da non dimenticare che l'ambulatorio è il primo realizzato in Italia, e rientrerà in un progetto nazionale coordinato dal Prof. Francesco Riva, che prevede l'individuazione di professionisti del settore odontoiatrico, disponibili ad approfondire e migliorare la propria cultura medica nell'ambito delle cure legate al paziente Emofilico.

La formazione dei professionisti stessi, avverrà attraverso periodi di training presso l'Unità Odontostomatologica dell'Ospedale George Eastman di Roma, Centro di eccellenza nel trattamento odontoiatrico di pazienti affetti da emofilia ed altre coagulopatie congenite ed acquisite. Predisporre un programma di prevenzione ed educazione sanitaria, ed incentivare una maggiore informazione sul territorio, oltre a creare una rete di specialisti odontoiatrici di riferimento, sarà un ulteriore tassello della "comprehensive care", una cura globale che fa decisamente la differenza. (Foto repertorio)