Tumore della prostata, registro dati entro 2019

Tappa conclusiva nel 2019 per il registro dei dati del Cancro alla Prostata. Si tratta del primo studio in Europa sugli uomini con cancro alla prostata metastatico resistenti. Il registro, promosso dall'azienda farmaceutica Janssen, conta oltre 3.000 pazienti di 199 centri in 16 Paesi europei. L’obiettivo, di cui si è parlato in occasione del Congresso mondiale di oncologia in corso a Chicago, è di analizzare e studiare aspetti medico scientifici della cura dei pazienti con tumore alla prostata resistenti. Secondo gli specialisti il tumore alla prostata è la forma di cancro più comune negli uomini, con oltre 400.000 nuovi casi diagnosticati in Europa ogni anno.

Secondo le stime più recenti ci sono attualmente tre milioni di uomini affetti da questa patologia in Europa. Sul fronte poi delle terapie contro questa forma di tumore, all'Asco è stato confermato il dato di efficacia della molecola abiraterone, che porta anche un generale beneficio in termini di qualità della vita, il che rappresenta sicuramente un valore concreto per il paziente. A questo va aggiunta ''l’efficacia della cura in varie sedi di malattia, inclusa quella ossea che è la più frequente conseguenza nel tumore alla prostata'', conclude Giuseppe Procopio, Responsabile Oncologia medica genitourinaria della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori.