Gambuzza chiede maggiori controlli a Pozzallo

Scarso controllo del territorio e mancanza di un servizio di pronto intervento nella città di Pozzallo. A denunciarlo è il segretario dei Giovani Democratici, Salvatore Gambuzza che, facendosi portavoce delle richieste dei cittadini, ha scritto una lettera indirizzata al Prefetto, al Questore e al Ministro dell'Interno Angelino Alfano. Alcuni cittadini avrebbero riferito di aver chiamato i numeri di emergenza ma avrebbero atteso invano l'invio di una pattuglia. E mentre il porto è completamente militarizzato, in città, la stazione dei carabinieri chiude alle 20.00 e non c'è la disponibilità di una pattuglia che possa garantire un intervento tempestivo.

"Capisco che Pozzallo sia assurta al ruolo di porta d'ingresso dell'Europa e che ciò sia problematico da un punto di vista dell' ordine pubblico - dichiara il segretario dei Giovani Democratici - ma non è accettabile che ci si si dimentichi dei problemi di quei cittadini apprezzati in tutto il mondo per la sensibilità e l'abnegazione dimostrate". Gambuzza annuncia l'organizzazione di iniziative volte a segnalare i disagi.