Sit-in a Ragusa contro "L'acqua che non c'è"

Nonostante le tante denunce e le tante segnalazioni, continuano a Ragusa i disservizi legati all'erogazione dell'acqua, in diversi quartieri della città e così i cittadini, oggi pomeriggio, hanno deciso di inscenare un sit-in di protesta davanti a Palazzo di città. A farsi portavoce dei disagi dei cittadini questa volta sono i Giovani Democratici e il PD che, insieme, hanno organizzato il sit-in per cercare di sensibilizzare il Comune e spingerlo a trovare una soluzione all'emergenza idrica. La protesta è stata intitolata proprio "L'acqua che non c'è" e prenderà il via oggi, primo giugno, a partire dalle 17.30. L'iniziativa, evidenziano Giovani Democratici e PD, vuole essere un segnale forte a Palazzo dell'Aquila perché si dia una mossa per risolvere una situazione non più tollerabile anche alla luce dell'estate ormai alle porte, quando la situazione potrebbe completamente sfuggire di mano e diventare una vera e propria emergenza sociale. Gli organizzatori lanciano un invito a partecipare anche ai cittadini perchè dimostrino in massa tutti i loro disagi.