Sterilità maschile, i consigli degli andrologi

La metà degli adolescenti ha un problema andrologico. Lo sostiene la Sia (Società italiana di andrologia). Secondo la Sia questi problemi si trasformano da grandi in onfertilità. Oggi in Italia sono circa 250-300mila le coppie che devono far i conti con l'infertilità e nella metà dei casi dipende proprio dall'uomo. Per questo motivo gli esperti hanno diffuso cinque consigli salva-fertilità dedicati ai ragazzi, lanciando un progetto di prevenzione andrologica nell'età evolutiva "che coinvolgerà anche i pediatri italiani". In particolare i pediatri di famiglia italiani dovranno inserire nei bilanci di salute anche la situazione andrologica, che verrà monitorata tramite la compilazione a età prestabilite di una scheda andrologica. Inoltre gli andrologi elencano alcune raccomandazioni per proteggere ragazzi, soprattutto tra i 15 e i 19 anni. In circa sei su dieci, infatti, è stata riscontrata una o più patologie andrologiche.

  • Eseguire periodicamente i controlli raccomandati da pediatri e medici di famiglia.
  • Prestare attenzione all'abuso di alcool, droghe, fumo e doping sportivo.
  • Curare l'alimentazione e l'attività fisica.
  • Evitare l'eccesso di calore a livello dello scroto (anche un pc sulle gambe provoca un aumento della temperatura, preferire intimo di cotone ed evitare pantaloni con il cavallo stretto).
  • Limitare l'esposizione alle sostanze inquinanti.