Luigi Zanda a Modica

Un grande momento di confronto. Sulle riforme costituzionali in campo. E sul significato del referendum di ottobre. E’ quello promosso dalla senatrice del Pd Venera Padua per venerdì 20 maggio alle 18,30 presso l’auditorium Pietro Floridia di piazza Matteotti a Modica. Per l’occasione sarà presente un personaggio politico d’eccezione, il presidente dei senatori del Partito Democratico, Luigi Zanda, che si soffermerà sulle sfide che i vari comitati per il Sì, già allestiti in tutta Italia, hanno attivato per dare corso al cambiamento del Paese dopo che la riforma è stata approvata dal Parlamento. I lavori saranno aperti dal segretario cittadino del partito, Giovanni Spadaro, e dal segretario provinciale, Giovanni Denaro. Modera l’avv. Salvatore Poidomani. “E’ un incontro molto interessante – chiarisce la senatrice Padua – per comprendere qual è il motivo per cui sosteniamo il Sì e soprattutto quali sono le ragioni di una riforma che mira a fare diventare l’Italia un Paese più al passo con i tempi, in grado di competere con le altre nazioni europee. Ringrazio il senatore Zanda per avere accettato il mio invito e sono certa che ci sarà la possibilità di chiarire a tutti i presenti le ragioni di questo straordinario impegno che stiamo portando avanti su più fronti per supportare le ragioni del Sì”.