Ragusa, Occhipinti e Miciluzzo fuori dal podio

Sono tornati sul tatami Danilo Occhipinti e Salvatore Miciluzzo della scuola Basaki di Ragusa che si cimentano anche per questa stagione nelle prove del campionato italiano master di judo. Sabato scorso, a Cittadella, nel Padovano, Occhipinti, categoria M4, 73 chilogrammi, e Miciluzzo, M2, eccezionalmente non rientrato nella categoria 73 chilogrammi e costretto a disputare la 81 kg, hanno dato vita a una serie di prestazioni molto combattute e degne di rilievo anche se, per la prima volta, non sono riusciti a salire sul podio. Nel dettaglio, Occhipinti ha dato vita a una gara molto combattuta che ha attirato l’attenzione di tutti gli spettatori presenti sulle gradinate e che ha scatenato i loro entusiasmanti applausi. Nonostante tutto, però, non è riuscito ad andare avanti ed è stato costretto a fermarsi al quinto posto. Miciluzzo, a causa di qualche problema dovuto all’alimentazione, è stato costretto a gareggiare in una categoria che non è la sua e, naturalmente, ha dovuto fronteggiare difficoltà di un certo tipo. Tanto è vero che è stato costretto a fermarsi addirittura in settima posizione. “Pazienza – dice il maestro Salvo Baglieri – gli errori si pagano, soprattutto quando si disputano gare di un certo livello con avversari che sono pronti a farti pesare il minimo svarione compiuto. Ad ogni modo, voglio sottolineare l’impegno e la consueta abnegazione dei master che vanno avanti con grande determinazione, consapevoli dei progressi compiuti, al di là dei risultati. Questo mi lascia ben sperare per il futuro perché sono certo che la squadra è davvero pronta ad affrontare le prossime competizioni con il dovuto entusiasmo, al fine di ottenere risultati sempre più prestigiosi”