Un miliardo di batteri in un solo dente: igiene dentale contro parodontite

Se entro le quattro ore dal pasto non si lavano i denti la lacca batterica si moltiplica e facilita la comparsa di carie e l'infiammazione alle gengive. Lo ribadiscono alcuni specialisti e parodontologi. Il problema riguarda 20 milioni di italiani. Gli esperti hanno spiegato che "partendo" da un grammo di germi, pari a circa 100mila microrganismi, la placca batterica decuplica creando un "film" che danneggia il cavo orale. Otto milioni di italiani soffrono di parodontite grave, mentre tre milioni rischiano addirittura di perdere i denti. Si tratta di una malattia conosciuta da pochi. Quattro italiani su dieci di fronte a gengive dolenti, arrossate e infiammate, che sanguinano quando si spazzolano i denti, non chiedono aiuto al dentista e provano magari a prendere un po' di vitamine o integratori per qualche giorno. O ancora scelgono un intruglio a base di erbe, modificano la dieta o cambiano spazzolino o dentifricio, al massimo usano un collutorio per denti sensibili. Oppure semplicemente aspettano che il male passi: così, 8 volte su 10 il disturbo resta e può perfino aggravarsi, ma molti continuano a non preoccuparsene perché, di fatto, non sanno che cosa stia accadendo ai loro denti. Gli esperti evidenziano la necessità di dare maggiori informazioni ai cittadini anche con apposite campagne di sensibilizzazione.