Cavallino "Sport a costo zero a Modica"

“Sport a costo zero” è il nome del progetto che consentirebbe ai bambini provenienti dalle famiglie meno abbienti di fare sport. A proporlo è il consigliere comunale Tato Cavallino. Quest’ultimo invita il sindaco Ignazio Abbate a predisporre una convenzione tra il Comune e tutte le società sportive cittadine che vorranno liberamente aderire per consentire gratuitamente ai bambini che per ragioni economiche non possono farlo, di praticare sport.
Il progetto prevede la collaborazione attiva dell’ufficio dei Servizi Sociali che dovranno individuare e segnalare le famiglie che rientrano nel diritto di iscrivere gratuitamente i propri figli ai corsi sportivi che desiderano. I servizi sociali comunali dovranno poi indirizzare i ragazzi ai responsabili dell’ufficio Sport per verificare la disponibilità delle singole società sportive. “Si tratta di un progetto – commenta Cavallino – pensato per cercare di dare la possibilità a molti bambini di fare attività agonistica considerato che in città sono tante le tante famiglie che hanno un reddito basso che non gli consente di iscrivere i propri figli in palestre o in attività sportive varie”. Avviando una convenzione con il Comune spiega il consigliere Cavallino le società potranno iscrivere i ragazzi ai corsi in maniera gratuita. “Come contropartita – aggiunge Cavallino – il Comune potrebbe garantire alle società che vorranno aderire all’iniziativa una serie di servizi a titolo gratuito come ad esempio la possibilità di usufruire degli impianti sportivi comunali, l’esenzione dalla tassa di affissione dei manifesti, sconti per gli affitti a chi non gestisce una struttura ed altro. In questo modo, con la collaborazione attiva delle società sportive ed uno sforzo minimo e a costo zero da parte delle Istituzioni comunali, dalle parole si passerà ai fatti”. La proposta, su richiesta del consigliere Cavallino, sarà discussa in Consiglio comunale.