Cagliari, sequestro per frode di 14 mila kg di tonno

Sequestrate in cinque aziende sarde 14mila kg di tonno, oltre 30 mila scatolette, destinate ai mercati della Sardegna e della Penisola. Il sequestro preventivo è avvenuto con l'ipotesi di frode in commercio e contraffazione di indicazioni geografiche o denominazione di origine dei prodottti agroalimentari. Secondo gli investigatori del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza, coordinati dal pm Andrea Massidda, nelle scatolette ci sarebbe il contenuto differente rispetto a quello indicato nelle confezioni e il tonno non sarebbe stato pescato dalle tonnare di Portoscuso e Carloforte ma sarebbe proveniente da altre zone del Mediterraneo. Le indagini sono state avviate a gennaio dopo un normale controllo, poi sfociato nel maxi sequestro.