Scicli, sorpresi con 200 gr di hashish: due arresti

Due giovani sciclitani incensurati, ieri sera, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Modica con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Si tratta del 22enne, G.D., e del 26enne A.M. I militari durante un servizio di controllo hanno notato un atteggiamento sospetto dei due ragazzi a bordo della loro autovettura e hanno deciso di fermarli.
Il sospetto è apparso subito fondato, tanto che uno dei due giovani, accortosi dell’alt impostogli dai militari dell’Arma, nel tentativo di disfarsene, ha gettato dal finestrino un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo hashish, tuttavia, il gesto non è passato inosservato ai carabinieri che lo hanno subito recuperato.
A questo punto, i militari hanno proceduto ad un controllo approfondito dei giovani che, a seguito di perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di un ulteriore involucro contenente la medesima sostanza per un peso complessivo di circa 205 grammi. I militari hanno successivamente eseguito una perquisizione nelle rispettive abitazioni dei due ragazzi ed hanno rinvenuto complessivi 3 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento e per il taglio della sostanza stupefacente.
Conclusa la perquisizione, i due ragazzi sono stati condotti in caserma ove, al termine delle formalità di rito, entrambi sono stati dichiarati in stato di arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno,  Monica Monego, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. I carabinieri, intanto, hanno sequestrato tutta la sostanza stupefacente che sarà successivamente inviato al laboratorio di analisi dell’Asp di Ragusa per i risultati qualitativi e quantitativi.