Bonus fiscali 2016 e le detrazioni del 730

Manca poco per la dichiarazione dei redditi ma non tutti sanno quante sono le agevolazioni fiscali che si possono inserire nel 730. La lista è lunga e tra questa ci sono i bonus ristrutturazioni o ecobonus. Tra questi ci sono: rimborso del 50% sulle parcelle di professionisti; acquisto materiali e perizie varie; detrazione del 50% per le spese dovute ad opere effettuate al fine di adottare misure di prevenzione, finalizzate al compimento di atti illeciti, ossia l'applicazione di vetri anti-sfondamento, grate in ferro, casseforti, porte blindate e quant'altro; mobilia di un certo rilievo, e se si effettua un pagamento attraverso una carta di debito o di credito, è possibile richiedere il rimorso della metà; detrazione del 50% su tutti gli interventi murali antisismici; rimborso del 50% sull'acquisto di tecnologia utile alle disabilità, ovvero tutti quei macchinari che possano aiutare chi, per colpa di un handicap ha una ridotta possibilità di comunicazione e mobilità; possibilità di detrarre, sempre al 50%, le spese per la costruzione di garage condominiali o posti auto; ristrutturazione ambienti storici al fine di valorizzarne la storia. Poi ci sono i bonus fiscali e tra questi i principali sono: un rimborso per lavori di ristrutturazione pari a 96.000 euro, anche cumulandolo con le detrazioni fiscali già elencate. Inoltre il bonus prevede anche l'acquisto di lampadari, lampade, materassi e mobilia di vario genere purché non siano usati.