Trieste, rapinavano imprenditori fingendosi finanzieri: 3 arresti

Simulavano controlli a imprenditori, fermandoli nelle aree di sosta dell'autostrada per poi rapinarli del danaro di cui erano in possesso. Così per tre persone, pregiudicate, sono scattate le manette mentre per un quarto che si presentava come agente della Guardia di Finanza, è partita una denuncia. Nell'operazione condotta dalla Polizia di Stato di Trieste sono state recuperate le casacche con la scritta Guardia di Finanza, un lampeggiante per autocivetta, due pistole, perfette riproduzioni di quelle in uso alle forze di polizia, dei taser, tirapugni e guanti in lattice. Era da tempo che i poliziotti della squadra mobile di Trieste svolgevano controlli lungo l'autostrada A4, l'arteria autostradale Brescia Trieste, per contrastare il fenomeno delle rapine ad automobilisti. Secondo quanto emerso dalle indagini i quattro malviventi, una volta in possesso delle banconote, si allontanavano per poi dileguarsi con il denaro e le chiavi del veicolo dei malcapitati, minacciandoli con le pistole e percuotendoli.