Terremoto a Ragusa: esercitazione della Protezione Civile

E’ stata effettuata sabato un’esercitazione a cura delle strutture comunali di Protezione Civile del Comune di Ragusa e del Dipartimento Regionale di Protezione Civile presso gli istituti secondari di II grado “Enrico Fermi” e “F.Besta” di Ragusa. Il piano di evacuazione, ipotizzando un evento sismico, si è svolto in tre fasi: simulazione del terremoto con attivazione delle misure di sicurezza dentro lo stabile nei 60 secondi in cui verosimilmente dura l’evento, evacuazione degli istituti coinvolti con spostamento delle persone nelle aree di attesa di appartenenza e debriefing finale presso l’aula magna del liceo scientifico E. Fermi con i professori presenti all’esercitazione, i rappresentanti delle classi coinvolte, i dirigenti scolastici e le istituzioni partecipanti. Sono stati coinvolti nella simulazione la Polizia Municipale, il Gruppo Comunale dei Volontari di P. C. e le associazioni di volontariato di Protezione Civile ASDAN, Prometeo, Associazione Nazionale Carabinieri, Associazioni Europea VV.F.
L’obiettivo dell’iniziativa, proposta dal Rotary Club Ragusa Hybla Herae, è stato quello di predisporre azioni adeguate a potere garantire la protezione delle persone, dei beni e dell’ambiente, per il contenimento di incidenti e danni, ottimizzando l’uso dei mezzi e dei dispositivi di prevenzione e protezione.