Canale di Sicilia, recuperati cadaveri migranti

Ancora una tragedia al largo della Libia. La Guardia Costiera ha coordinato le operazioni che hanno salvato 108 profughi, tra i quali cinque donne, che erano su un gommone diretto verso l'Italia. Alla fine dei soccorsi l'imbarcazione si è piegata a "v" ed è affondata, portando via i sei cadaveri che erano rimasti a bordo. Le onde hanno trascinato via anche due dei tre migranti che all'arrivo della nave si erano buttati in mare.