Ragusa, Moto storiche nel Barocco ibleo

Un programma molto articolato. Che non può non tenere conto del fascino e della suggestione delle bellezze paesaggistiche e monumentali che solo il territorio del Sud Est della Sicilia è in grado di offrire. E, per la prima volta, ci sarà una puntata fuori dalla provincia di Ragusa. Per fornire la possibilità, a tutti, di conoscere a menadito le particolarità di questo lembo dell’isola. E’ il leit motiv della dodicesima edizione di “Moto storiche nel barocco ibleo”, organizzata come sempre dal Veteran Car Club Ibleo, in programma sabato 28 e domenica 29 maggio. In realtà, l’accoglienza dei partecipanti, in parecchi quelli che hanno già fornito la propria adesione (ma c’è ancora posto) con rappresentanze provenienti anche da fuori Italia, sarà fatta venerdì 27 maggio, nel pomeriggio, al Donnalucata resort, a Playa Grande, dove, poi, in serata si terrà la cena. La prima tappa di “Moto storiche” si correrà il sabato. Alle 9, dopo il raduno degli equipaggi e la registrazione all’evento, la partenza per Scicli dove sarà effettuato il transito per i monumenti barocchi più belli. Da qui il gruppo di centauri si muoverà per andare prima a Ispica e poi a Rosolini. Sarà percorsa la strada statale 115 per arrivare sino a Siracusa e per ammirare le bellezze dell’antico quartiere di Ortigia. Proprio qui, intorno alle 13, sarà effettuato il pranzo. Dopo ci sarà spazio libero per visitare la zona. Alle 18 le moto storiche si metteranno di nuovo in viaggio per raggiungere Avola e poi Cassibile dove ci sarà il pernottamento. La cena è prevista alle 20,30. Quindi, domenica la partenza sarà data alle 9,30 con transito e sosta a Marzamemi per conoscere da vicino le suggestioni e le particolarità dell’antico borgo dei pescatori. Subito dopo ci si muoverà per il transito nella città marittima di Pozzallo e nella frazione di Cava d’Aliga. Il pranzo a buffet al Donnalucata Resort chiuderà la manifestazione. Anche in questa occasione, per il Veteran Car Club Ibleo, ci sarà la possibilità di coniugare un evento sportivo che si svolge sulle due ruote con l’esigenza di fare conoscere ancora meglio le bellezze del nostro territorio che, tra i partecipanti, riscontrano sempre immediato favore e consenso.