Aria pulita a Ragusa: lo dice l'Arpa

A Ragusa l'aria è pulita e non si registrano dati o situazioni di criticità. Lo dice il rapporto annuale 2015 sulla qualità dell'aria nel comune trasmesso dalla Struttura Territoriale di Ragusa – Unità Operativa Monitoraggi dell'ARPA all'Assessorato all'ambiente.
Dai dati rilevati dalle stazioni di rilevamento ubicate presso il Campo di atletica leggera di Contrada Petrulli, Villa Archimede e nei pressi del campo comunale di calcio di Marina di Ragusa nel 2015, scrive l'ARPA nella relazione, non sono stati rilevati superamenti dei valori limite relativamente a biossido di zolfo e monossido di carbonio. Nessun superamento del valore limite anche per il biossido di azoto, l'ozono, il benzene ed il particolato atmosferico.
Nella relazione viene altresì fatto rilevare che presenta criticità invece l'obiettivo di qualità dei dati in quanto l'elevata percentuale di dati non validi registrati nel corso dell'anno causati dal malfunzionamento delle apparecchiature, da interruzioni dell'erogazione dell'energia elettrica o da improvviso spegnimento delle cabine per condizioni metereologiche avverse, ha portato in molti casi al non raggiungimento dell'obiettivo di qualità.
“I Dati forniti dall'Unità Operativa Monitoraggio dell'ARPA - dichiara l'Assessore all'energia ed ambiente Antonio Zanotto - sono rassicuranti. Se inoltre confrontiamo le rilevazioni della rete di monitoraggio sulla qualità dell'aria del 2015 con quelli registrati nei sei anni precedenti, si evince che abbiamo una situazione di stabilità complessiva con tutti valori che rispettano i limiti imposti dalla legge”.