Villa di Tirano, uccide la nuora e si costituisce

Ha ucciso la nuora 43enne dopo una l'ennesimo litigio e poi è andato alla caserma dei carabinieri di Tirano per costituirsi. L'uomo secondo le prime informazioni ha subito confessato al carabiniere, piantone nel cuore della notte, di aver ucciso la nuora. L'omicidio è avvenuto in Valtellina, a pochi chilometri dal confine con la Svizzera.
La donna, madre di due due bambini, era vedova da pochi mesi e il suo assassino, secondo le prime informazioni l'avrebbe colpita mortalmente con una o più coltellate attorno a mezzanotte e mezza in una casa nel territorio di Villa di Tirano. Non si sa ancora, al momento, se i due figlioletti abbiano assistito al dramma familiare o abbiano sentito la madre litigare col nonno.