A Chiaramonte festa per Maria Santissima

Le giornate dedicate a Maria Santissima di Gulfi, patrona e regina di Chiaramonte, continuano ad essere molto partecipate dai fedeli. Segno che la devozione da parte dei chiaramontani non conosce confini. Il programma di quest’anno, tra l’altro, è stato imperniato anche sulla presenza dei novelli sacerdoti ordinati appena sabato scorso dal vescovo della diocesi, mons. Carmelo Cuttitta. Domani, infatti, venerdì 8 aprile, giornata dedicata ai “masci”, alle 11, dopo che una prima santa messa sarà tenuta come sempre alle 9, toccherà al novello sacerdote don Giuseppe Iacono presiedere la celebrazione eucaristica. La messa sarà animata dal gruppo di preghiera San Pio da Pietrelcina. I canti saranno eseguiti dal coro denominato Gruppo amici Madonna dello Scoglio. Nel pomeriggio, invece, alle 19, sarà il predicatore, padre Giovanni Matera op, a presiedere la celebrazione eucaristica mentre i canti saranno animati dal coro Regina Pacis. Dopo la celebrazione, il simulacro di San Giuseppe sarà riportato in processione nella sede della società Umberto I. Alle 21,30 spazio alla musica con il corpo bandistico “Alessandro Scarlatti” di Chiaramonte che presenterà la terza edizione del gran concerto di musica sacra “A Maria Santissima di Gulfi”, diretto dal maestro Sebastiano Gurrieri. Quest’anno, inoltre, ci sarà la partecipazione del soprano Emanuela Sgarlata. Le iniziative proseguiranno, poi, sabato 9 aprile con la giornata dei commercianti. Dopo la santa messa delle 9, la celebrazione eucaristica delle 11 sarà presieduta da don Riccardo Bocchieri mentre l’animazione sarà curata dai gruppi Azione cattolica, scout e giovani. Alle 16, in piazza Duomo, prenderà il via l’infiorata curata dai gruppi Acr, scouts, araldini, oratorio San Vito, oratorio San Nicola oltre che dai giovani ospiti della cooperativa Nostra Signora di Gulfi. Sempre allo stesso orario, alle 16 quindi, ci sarà il raduno nella chiesa del Carmelo del primo pellegrinaggio interdiocesano delle sottosezioni dell’Unitalsi della Sicilia sud-orientale sul tema “Non hanno più vino”. E’ in programma il corteo per corso Umberto verso la chiesa Madre. Alle 17 ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da don Nicola Iudica e animata dall’Unitalsi. Alle 19 la santa messa sarà presieduta dal predicatore mentre i canti saranno a cura del coro Regina Pacis. Alle 20,30 i commercianti omaggeranno le donne presenti con una rosa e offriranno a tutti “calia, sementi e calacausa”. Dalle 22,30 prenderà il via la veglia mariana mentre a seguire si terrà una fiaccolata con la reliquia della Madonna verso la chiesa di San Giuseppe.