Modica, "Salvadanaio solidale" in sospeso

“Chiedo ai Servizi Sociali di impegnarsi nella stesura di un documento in cui si dichiara l’onere, da parte di quest’ultimi, nella consegna dei fondi ottenuti durante l’evento di beneficenza. Successivamente sarà mio impegno accertare che la fase finale giunga al termine con esito positivo, attraverso la verifica dell’avvenuta consegna dei beni monetari e primari”. Si esprime così il consigliere comunale, Giuseppe Stracquadanio alla conclusione dell’evento di beneficenza “salvadanaio solidale” al fine di concordare insieme ai Servizi Sociali una via comune per la consegna dei fondi ottenuti. Questa soluzione potenzialmente attuabile è stata presentata, in forma di invito, all’Assessore Rita Floridia, responsabile dell’assessorato ai Servizi Sociali e al sindaco Ignazio Abbate del Comune di Modica. Ad oggi questa proposta non ha ricevuto nessun riscontro né in forma di consenso, né in forma di dissenso. Di fronte a questo silenzio però, il Consigliere Stracquadanio rimane un po’ stranito nell’apprendere la notizia, a partire da un articolo pubblicato nella stampa locale, in merito al buon esito dell’iniziativa di beneficenza dello spettacolo “Il tempo racconta” organizzata dalla Inner Wheel Club Ragusa e patrocinata dal Comune di Modica, dall’Ente Autonomo Liceo Convitto e dal Liceo Classico di Modica. Il buon esito è da intendersi nell’avvenuta consegna dei fondi ai destinatari facenti parte di alcune famiglie soggette a disagio economico. Questa consegna è avvenuta in collaborazione ai Servizi Sociali che hanno segnalato le famiglie alle quali destinare le somme ricavate. A fronte di ciò, il Consigliere rileva una disparità di trattamento da parte dei Servizi Sociali per quanto riguarda la questione privacy, che era stata utilizzata, da quest’ultimi, come movente per non fornire la graduatoria delle famiglie bisognose richiesta da Stracquadanio. La privacy, però, non può avvalersi di criteri soggettivi, ma di criteri oggettivi. È opportuno sottolineare che l’evento promosso dal Consigliere Stracquadanio non ha potuto raggiungere il completamento dell’obiettivo nonostante abbia avuto inizio in concomitanza allo scorso periodo natalizio e, dunque prima dell’evento “Il tempo racconta” che ha previsto due spettacoli che si sono tenuti lo scorso mercoledì 9 marzo. In merito a quanto detto fin ora, il Consigliere chiede argomentazioni valide circa la disparità di trattamento, attraverso una lettera aperta rivolta all’Assessore ai Servizi Sociali Rita Floridia, e al Sindaco del Comune di Modica. Nel caso di un silenzio reiterato, Stracquadanio deciderà di esporre una mozione al fine di ottenere delle risposte concrete. Merita attenzione un ultimo dettaglio inerente la struttura ospitante l’asta di beneficenza dello scorso 18 marzo, a conclusione di “salvadanai solidali”: è stato possibile usufruire dell’Auditorium Floridia a seguito di un pagamento di affitto per la serata pari a 400 euro.
“È paradossale come le iniziative di beneficenza, volte ad offrire un supporto ai cittadini modicani più disagiati economicamente, non siano facilitate e sostenute dal Comune. Detto ciò, al fine di mantenere intatto il ricavato ottenuto da “salvadanai solidali” e dall’asta di beneficenza, ho provveduto personalmente a ricoprire la spesa richiesta”. Queste le ultime parole del Consigliere Stracquadanio che, perplesso, si chiede se il medesimo trattamento è stato riservato anche al primo cittadino.