I colori della fantasia a Ragusa

Nuovo appuntamento con il teatro a scuola. Si conclude domani, venerdì 1 aprile, la rassegna dal titolo “I colori della fantasia” promossa dal Centro Teatro Studi presieduto da Franco Giorgio rivolta agli studenti delle scuole di Ragusa con particolare riferimento, in questo caso, a quelle secondarie di secondo grado. L’appuntamento si terrà al teatro Don Bosco di corso Italia a partire dalle 10. Sarà portato in scena “Il visconte dimezzato” di Italo Calvino, nell’interpretazione che ne è stata fatta dal Libero teatro di Palermo, con la regia di Luca Mazzone. Le vicende del visconte Medardo di Terralba, narrate dal nipote, sono una grande metafora della vita. L’uomo spende buona parte della propria esistenza nel tentativo di raggiungere la saggezza. Ma cosa è la saggezza? È forse la bontà? E soprattutto un uomo si può definire completo soltanto al raggiungimento della saggezza? Viceversa non potremmo che sentirci incompleti, e dunque a metà? Calvino dipinge una storia surreale che traduce l’eterno conflitto tra Bene e Male in un viaggio di formazione, dove l’Io narrante, attraverso le estremizzazioni delle situazioni paradossali che si susseguono, giunge ad una piccola porzione di saggezza: «Così passavano i giorni a Terralba, e i nostri sentimenti si facevano incolori e ottusi, poiché ci sentivamo perduti tra malvagità e virtù ugualmente disumane». Un viaggio alla ricerca dell’equilibrio, attraverso il sentimento dell’amore. Un viaggio che non mancherà di attirare l’attenzione dei giovani spettatori. Interpreti saranno Vincenzo Costanzo, Silvia Scuderi e Giuseppe Vignieri. La fascia d’età consigliata è quella tra i 12 e i 18 anni. A fornire un supporto alla rassegna il Comune di Ragusa che ha messo a disposizione gli scuolabus per il trasporto degli studenti.