Lite ad Acate, 35enne ferito con coltello

Fine settimana intenso per i carabinieri della Stazione di Acate. I militari sono intervenuti in due distinti episodi di violenza avvenuti tra tunisini nella nottata tra sabato e la domenica di Pasqua. Nel primo è stato deferito in stato di libertà un 33enne, H. T., per aver ferito al palmo della mano con un grosso coltello da cucina un 35enne, B.Z., causandogli una profonda ferita che ha comportato l’intervento del personale del 118 e la sutura con diversi punti, e il sequestro da parte dei militari dell’arma usata per il misfatto. Nel secondo, invece, un 28enne, N.N., nel corso di una vera e propria rissa, scaturita per futili motivi di natura privata, ha colpito violentemente un 30enne, F.S., procurandogli un trauma cranico e una ferita lacero contusa al cuoio capelluto: ne avrà per 10 giorni mentre l’aggressore è stato denunciato per lesioni personali gravi.