Diabete, arriva cerotto che inietta insulina quando serve

Un cerotto per sostituire l'uso della sirrigna d'insulina. E' quello messo a punto da alcuni ricercatori delle università di North Carolina-Chapel Hille North Carolina State. Si chiama Smart Patch, è poco più grande di una moneta, ed ha la qualità di somministrare cellule beta, che nel pancreas delle persone sane secernono quantità adeguate di insulina, l'ormone che metabolizza gli zuccheri, e che nei diabetici non funziona correttamente. Lo Smart Patch è ricoperto da centinaia di microaghi, come ciglia, pieni di cellule beta immagazzinate in microcapsule di alginato, un polimero biocompatibile. Nel momento in cui il cerotto viene applicato sulla pelle gli aghi penetrano nei capillari e stabiliscono un contatto tra l'ambiente interno e le cellule beta esterne. Grazie a sostanze chimiche che amplificano il segnale di glucosio, cioè sensibili allo zucchero nel sangue, le cellule beta del cerotto 'sentono' il livello di glucosio ematico e, se necessita, rilasciano insulina in maniera adeguata. Oggi nel mondo si vantano oltre 380 milioni di persone malate.