Confartigianato, Puglia prima per i Fondi Ue

La Puglia si classifica tra le prime regioni del Sud per i Fondi europei. Lo rivelano i dati del Centro studi di Confartigianato imprese Puglia a partire dai dati diffusi dal dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica. Tuttavia, si sottolinea in una nota, l'attenzione rispetto ai problemi del Mezzogiorno non è mai stata così bassa, con rischio di "desertificazione industriale". Rispetto al 31 dicembre si certifica una spesa del 94,5% - come si legge nella nota di Confartigianato - e la Puglia stacca nettamente le altre regioni del Sud per ciò che concerne l'utilizzo delle risorse del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr)". Per il presidente di Confartigianato imprese Puglia, Francesco Sgherza, questi dati rappresentano "una buona occasione per provare a riavviare la discussione sullo stato del Mezzogiorno", dato che il rapporto Svimez 2015 ha evidenziato come 'il Sud è ormai a forte rischio di desertificazione industriale".