Infarto, l'età media scende a 60 anni

L'età media delle persone colpite da infarto è scesa da 64 a 60 anni. Lo rivela uno studio condotto dalla Cleveland Clinic e presentato all'American College of Cardiology. I ricercatori hanno esaminato circa 3.900 pazienti vittime della forma più grave di infarto tra il 1995 e il 2014 e hanno rilevato una maggiore incidenza di quelli che sono considerati i maggiori fattori di rischio: ipertensione, obesità e diabete. La prevalenza dell'obesità tra i fattori di rischio è aumentata dal 31% al 40%. Anche il tasso di diabete è risultato più alto, dal 24 al 31%, mentre l'ipertensione è passata dal 55% al 77%.