Roma, la storia del vino a scuola: ddl in Senato

Il vino e la sua storia come materia di insegnamento obbligatoria nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo livello. E'questo l'obiettivo del ddl presentato dal senatore Dario Stefano (Sel) componente della Commissione Agricoltura, che punta a raccontare l'Italia attraverso l'uva e il vino, componenti essenziali della cultura mediterranea. Il progetto potrebbe partire in via sperimentale con il prossimo anno scolastico se si trovano le risorse economiche per gli emendamenti del testo che coinvolgono il Miur (ministero dell'istruzione) per quanto riguarda la programmazione dei corsi annuali, la didattica e la formazione dei docenti, quantificato in 12,4 milioni. Il progetto potrebbe partire dalla Puglia e dal Veneto. Si tratta di unìiniziativa legislativa che ha ottenuto il plauso dal mondo del vino che ha partecipato alla presentazione al Senato a Roma. Il segretario generale Unione Italiana Vini, Paolo Castelletti, ha evidenziato che se il vino e la sua storia viene studiato a scuola potrebbe portare alla riscoperta del gusto e non solo.