Cosenza, ordigno bellico a Paterno Calabro

Un ordigno bellico della seconda guerra mondiale in pessimo stato di conservazione, è stato trovato in un terreno agricolo di Paterno Calabro in provincia di Cosenza. Si tratta di una granata di circa 5 chilogrammi ritrovata casualmente mentre nell'appezzamento venivano effettuati lavori di aratura. L'ordigno è stato fatto brillare dagli artificieri della Seconda compagnia Genio guastatori di Castrovillari. La granata contenente un chilo di tritolo, ma del peso complessivo di cinque chili, era stata danneggiata dal contatto con il vomere dell'aratro. Le operazioni di neutralizzazione dell'ordigno da parte degli artificieri della caserma Manes, si sono svolte in sicurezza, predisponendo anche una protezione con sacchi di sabbia e terra bagnata, con l'apporto di carabinieri, Polizia provinciale di Cosenza e personale del Comune di Paterno Calabro.