Meticcio investito e abbandonato sulla Ragusa-Santa Croce

Nuovo intervento delle Guardie zoofile dell'Enpa di Ragusa che, nei giorni scorsi, a seguito di segnalazione da parte del comando della Polizia Municipale, hanno prestato soccorso ad un meticcio, vittima di incidente stradale. L'intervento ha avuto luogo sulla strada di Malavita, che collega Ragusa a Santa Croce.
Il randagio di piccola taglia è stato preso in pieno da un'automobile in transito, il cui conducente non si è fermato a prestare soccorso disattendendo quanto previsto dal Codice della Strada, in materia di interventi di tal genere che, ricordiamo, non sono opzionali, ma obbligatori.
L'animale, nel momento in cui sono intervenute le guardie zoofile, si trovava sul ciglio della strada con le zampe posteriori paralizzate. Immediatamente soccorso è stato trasferito e ricoverato negli ambulatori dell'Anagrafe Canina – Rifugio Sanitario di Ragusa, dove sono stati adempiuti i primi interventi per ristabilire i parametri e aiutare una normale deambulazione.
Il meticcio, visibilmente dolorante e spaventato, è sotto cura sanitaria.
Intanto da parte dell'Enpa sono stati avviati accertamenti per risalire all'autore del sinistro che dovrà rispondere del mancato intervento che, come detto, è previsto per legge dal CdS.
Da parte del nucleo provinciale guardie zoofile continuano i controlli per prevenire e individuare tutti i reati contro gli animali e per far rispettare le ordinanze sindacali in convenzione con il Comando della Polizia Municipale di Ragusa, in particolar modo in riferimento alla legge che prevede l'iscrizione di tutti i cani all'anagrafe canina e la raccolta delle deiezioni.