Ragusa, Partecipiamo ritira il proprio rappresentante in Giunta

Il principale ed unico alleato del Movimento 5 stelle in maggioranza consiliare e in amministrazione, l’associazione Partecipiamo che conta sul consigliere comunale ed ex presidente del consiglio Giovanni Iacono, sulla consigliera Mirella Castro e sull’assessore Salvo Martorana, ha deciso ieri di ritirare il proprio rappresentante in giunta, Martorana appunto. Di seguito il documento diffuso alla stampa contenente le motivazioni della decisone politica. Motivazioni che, prima della diffusione della nota ufficiale, sono state rappresentate allo stesso sindaco Federico Piccitto nel corso di un incontro con una delegazione di Partecipiamo.
L’Associazione ‘Partecipiamo’Constatato, che da tanti mesi è senza soluzione di continuità il distacco forte tra Sindaco, Giunta e “variegato” gruppo consiliare del movimento 5 stelle che rende estremamente difficile avere discontinuità con il passato, affidabilità, efficacia e certezze di scelte e di azione amministrativa, Preso atto delle decisioni unilaterali, non condivise, contrarie a qualsiasi minima logica di alleanza, di razionalità politica e di patto di coalizione assunte il 3 marzo scorso dal movimento 5 stelle di eleggersi un presidente del consiglio comunale con quella parte dell’opposizione che rappresentava la continuità con la precedente amministrazione e la causa stessa delle dimissioni volontarie per protesta del presidente Iacono; Preso atto In queste settimane di quanti siano stati i soggetti, esterni ed interni, che in maniera subdola e cinica hanno ‘lavorato’ per minare alla base il rapporto con Partecipiamo per ricavarne ‘vantaggi’ anche amministrativi; Constatato che tutto questo è stato reso possibile perché all’interno dell’alleanza è mancata, pur da noi invocata reiteratamente, l’ interlocuzione con chi doveva, autorevolmente, essere garante della coalizione stessa; Preso atto che il Movimento 5s è assolutamente indifferente ed incurante delle conseguenze degli atti che compie a danno del Sindaco, degli alleati e dell’amministrazione e ancora in queste ore, malgrado siamo stati determinanti e presenti il 17 marzo scorso per approvare gli interventi correttivi ai rilievi della Corte dei Conti sul rendiconto 2013, veniamo attaccati da qualche Consigliere comunale che ha, ancora una volta, perso ‘bussola’ e ‘orientamento’; RITENIAMO che non vi sono più le condizioni di fiducia, lealtà, pari dignità che erano alla base dei patti sottoscritti ed assumiamo la decisionedopo 1 anno e 5 mesi (il primo anno è stata una giunta monocolore) dall’ingresso in giunta di un proprio rappresentante,di:rinunciare alla propria rappresentanza in Giunta.; Riteniamo che Il movimento ‘5 stelle’ abbia il diritto e dovere di governare fino alla fine della Consigliatura. Il M5s ricopre già tutte le cariche istituzionali, prima e seconda carica, la compagine assessoriale, le presidenze e vice presidenze delle commissioni tranne una condivisa con il rappresentante del movimento ‘Città’ e si è pertanto assuntol’onore, l’onere e la responsabilità di governare la Città; ‘Partecipiamo’ risponde all’irresponsabilità pentastellatacon la responsabilità di sempre e sosterrà con il proprio gruppo consiliare tutte le iniziative della G.M. che riterrà in linea con il programma amministrativo condiviso e gli atti che si riterranno utili alla città e alla soluzione dei problemi dei Cittadini svolgendo una opposizione costruttiva rispetto ad atti non condivisi o che verranno ritenuti in contrasto all’interesse generale.‘Partecipiamo’ coglie anche l’occasione per ringraziare Giovanni Iacono e Salvatore Martorana che malgrado siano privi delle ‘stellette’,oggi di moda, hanno svolto negli ambiti di competenza un eccellente servizio alla Città e si ritiene onorataper l’alta testimonianza di etica e servizio disinteressato che li contraddistingue.
Il Direttivo