Vittoria, carabinieri arrestano pregiudicato

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti dal Comandante Provinciale di Ragusa al fine di reprimere ogni tipologia di reato, specie quelli di natura predatoria.
L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Catania, ha consentito, nella mattinata di oggi, in occasione di mirate attività di controllo del territorio, e in particolar modo di quello rurale, di trarre in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, il 19enne C.G..
L’esecuzione, finalizzata all’applicazione della misura limitativa della libertà personale, impone al pregiudicato di scontare la pena residua di 10 giorni di reclusione, dal momento che è stato giudicato colpevole del reato di rapina, commesso nel giugno 2014 in territorio ipparino.
Il ragazzo, ben noto ai militari dell’Arma che lo avevano già deferito in stato di libertà in passato per analoghi reati, e nello specifico per reati contro la persona e il patrimonio quando era ancora minore, commessi nella provincia di Ragusa, è stato ristretto presso il carcere di Catania Bicocca, a disposizione del sostituto procuratore presso il Tribunale dei minorenni, dott.ssa Silvia Vassallo, per i provvedimenti di competenza.