Frana Arenzano, ferito in coma

Si trova ricoverato in coma indotto in ospedale, dopo esser stato sottoposto a due interventi chirurgici alla testa, Patrick Lumda Ngandu, il quarantenne originario del Ghana ferito in modo grave ieri nella frana caduta sull'Aurelia ad Arenzano. Le due lunghe e delicate operazioni di neurochirurgia e di maxillo facciale hanno avuto esito positivo, si apprende in ospedale, ma per definire le condizioni del ferito sono necessari ulteriori esami. L'uomo dovrebbe essere sottoposto già oggi ad una nuova tac. La sua compagna è invece rimasta solo contusa. I rocciatori e i tecnici Anas lavorano per mettere in sicurezza l'area e riaprire l' Aurelia. Lo smottamento, che taglia in due la Liguria a ponente obbligando a percorre l' autostrada, ha distrutto tre auto posteggiate. Il sindaco di Arenzano Maria Luisia Biorci spera di riaprirla domani. A seguito della frana è stata deviata la corsa ciclistica Milano-Sanremo.