Palermo, furto energia elettrica in pizzeria

Aveva collocato un magnete nella parte superiore del contatore che le permetteva di risparmiare sulle bollette dell'Enel. Così per una 46enne, titolare di una pizzeria di Carini, sono scattate le manette. Dal controllo dei poliziotti del commissariato di Partinico insieme ai tecnici dell'Enel è emerso che l'energia elettrica arrivava praticamente gratis. Come spesso accade il conteggio dei consumi era stato rallentato con un magnete posizionato sul contatore che faceva registrare il sette per cento dei consumi.