Berlino, accordo tra Thomas Cook Group e Distretto degli Iblei

Il Thomas Cook Group, uno dei più importanti tour operator del mondo, sta per chiudere con il Distretto turistico degli Iblei un accordo di cruciale rilevanza per la scelta della destinazione Ragusa con charter su Comiso. I Paesi interessati da questa intesa saranno: Inghilterra, Germania, Belgio, Olanda, Norvegia. Ad avviare il percorso ormai in dirittura d’arrivo il presidente del Distretto, Giovanni Occhipinti, che ha formalizzato le tappe preliminari dell’accordo in occasione della partecipazione dell’Itb di Berlino tuttora in fase di svolgimento. “E’ una opportunità di grandissima importanza per il nostro territorio – chiarisce Occhipinti – che speriamo di potere concludere in tempi rapidi. Non è un caso che entro aprile i responsabili della Thomas Cook per il Regno Unito e per la Norvegia verranno a visitare il territorio ibleo per rendersi conto di persona delle potenzialità che lo stesso riesce ad esprimere. Diciamo che Thomas Cook è già presente dalle nostre parti per quanto riguarda il mercato francese. Ma in questo modo si amplierebbe in maniera notevole il ventaglio delle proposte. Sarebbe, insomma, una svolta epocale per il settore turistico dell’area iblea”. Il presidente Occhipinti coglie anche l’occasione per salutare con entusiasmo il nuovo brand presente sul nostro territorio, vale a dire Starwood Sheraton che, proprio nei giorni scorsi, ha firmato la gestione del Donnafugata Resort. “Ragusa diventa sempre di più – continua Occhipinti – meta turistica a livello internazionale, grazie anche al percorso avviato negli anni scorsi. Ed è frutto dell’intensa attività di concertazione che è stata svolta dai soggetti pubblici e privati che stanno continuano a portare avanti un grande lavoro di promozione e strettamente correlato alla ricettività dei visitatori. Quello che stiamo affrontando oggi è un altro momento delicato a cui dobbiamo porre attenzione tutti assieme, grazie anche al sostegno che ci arriva dal management dell’aeroporto che sta davvero facendo moltissimo”. Il Distretto turistico degli Iblei è presente all’Itb in collaborazione con la Camera di Commercio di Ragusa. “Il turismo – dice il presidente dell’ente camerale, Giuseppe Giannone – è una risorsa fondamentale per la nostra economia che va curata e coltivata nella maniera più opportuna. Ecco perché abbiamo accolto di buon grado la possibilità di interagire con il Distretto in occasione di questa fiera di livello internazionale. E i primi risultati stanno cominciando ad arrivare”.

(nella foto da sinistra Tim Jodts, direttore hotel contracting Europa Thomas Cook, Francesco Giglio partner Thomas Cook Italia, e Giovanni Occhipinti)