Dalla Regione i fondi per gli studenti disabili

“Già da oggi (ieri per chi legge) il commissario Cartabellotta, che ringrazio per la sua dedizione e solerzia, preparerà gli atti per far ripartire prima possibile il servizio”. Così il deputato regionale Pd Nello Dipasquale ha dato la notizia della individuazione delle somme necessarie a far ripartire in territorio ibleo i servizi per gli studenti disabili, sospesi dal 1° marzo per assoluta mancanza di fondi del Libero Consorzio Ibleo (ex Provincia di Ragusa). Nel corso di una riunione tenutasi ieri a Palermo alla presenza dell’assessore Baccei e del commissario Cartabellotta, quest’ultimo “ha potuto dimostrare la politica di rigore e di tagli che ha effettuato presso l’ex Provincia regionale. Da una verifica con gli uffici è stato possibile confermare i fondi che sono stati appostati in Finanziaria anche per rispondere alle emergenze. Si tratta di 9 milioni di euro che si aggiungono ai 19 milioni di euro utili per pagare le rate dei mutui ma anche, appunto, per le emergenze. E questa dei servizi bloccati agli studenti diversamente abili lo è. L’assessore regionale ha dunque rassicurato il commissario Cartabellotta circa l’utilizzo di parte di queste risorse inserite nella Finanziaria regionale e dunque è stata manifestata la disponibilità totale a coprire le esigenze per i servizi richiesti dai diversamente abili”. Anche il deputato regionale Orazio Ragusa, in quota Udc, interviene sulla triste vicenda affermando “vertenza chiusa. Ma attenzione perché quello ottenuto è solo un atto dovuto, un atto di giustizia sociale. Quindi nessun trionfalismo ma solo tanto rispetto nei confronti di questi ragazzi e delle loro famiglie che hanno dovuto fare i conti con una situazione fastidiosa e a dir poco spiacevole. A loro spettano le scuse di tutti noi politici”. Dopo aver appreso che “il servizio di trasporto e di assistenza per i disabili sarà riavviato dall’ex Provincia in seguito al confronto che c’è stato tra il commissario straordinario Dario Cartabellotta e l’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei e l’impegno assunto da quest’ultimo di dotare l’ente di viale del Fante di un contributo straordinario per colmare i vuoti di bilancio.” Orazio Ragusa parla “di un capitolo da dimenticare per la classe dirigente del nostro territorio e per il Governo regionale. Un ringraziamento va rivolto comunque a tutti coloro che si sono adoperati per la risoluzione della vicenda, prefetto Librizzi in testa, senza dimenticare l’attenzione che alla questione ha riservato il commissario Cartabellotta”. Per il Movimento 5 stelle invece interviene la deputata nazionale Marialucia Lorefice , soddisfatta perchè “la ripresa dei servizi per gli studenti disabili è di certo una buona notizia. È una battaglia che le famiglie e gli studenti combattono dall’inizio dell’anno. Certo, una battaglia vinta, ma non si doveva arrivare a questo punto, non dovevamo vedere in piazza intere famiglie, studenti, per capire che eravamo scesi troppo in basso”. La Lorefice sottolinea poi che “è stato garantito un diritto, è bene sottolineare che niente è stato ‘regalato’ e conclude auspicando che “per una battaglia vinta non si torni a fare la guerra all’inizio del prossimo anno scolastico e che, come più volte è stato evidenziato, ci sia una progettualità stabile che preveda questi servizi: In ultimo l’invito e la speranza che “nessuno si senta autorizzato a cucirsi addosso medagliette. Sono le famiglie ad aver combattuto e a combattere ogni giorno. Ogni parola è superflua di fronte alla loro forza”. (da.di.)