Festa di San Giuseppe a Marina di Ragusa

Stanno per entrare nel vivo i festeggiamenti in onore di San Giuseppe che, celebrati quest’anno nel contesto del Giubileo straordinario della Misericordia, assumono un significato speciale. Anche a Marina di Ragusa dove le celebrazioni hanno preso il via già venerdì scorso con l’avvio del solenne novenario in preparazione alla festa. Il momento più significativo di questa prima fase quello tenutosi domenica scorsa, la quarta di Quaresima, con la santa messa pomeridiana nella chiesa di Santa Maria di Portosalvo presieduta dal novello sacerdote don Marco Fiore, originario di Giarratana e che opera nella diocesi di Catania. “Per noi – dice il parroco, don Mauro Nicosia – è motivo di grande gioia ospitare chi vuole condividere la propria vita con Gesù. La testimonianza di don Marco è stato il messaggio migliore che avremmo potuto trasmettere alla nostra comunità in occasione di questi momenti di festa per celebrare il Patriarca”. Ieri pomeriggio, intanto, si è tenuta la celebrazione eucaristica per la famiglia mentre oggi, alle 18,30, parlando della misericordia come fonte di guarigione e di perdono, padre Giovanni Nobile presiederà la santa messa con preghiera per gli ammalati. Durante il periodo dei festeggiamenti, inoltre, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale in città, ha comunicato che effettuerà una pulizia straordinaria dei luoghi per fare in modo che gli stessi possano presentarsi in maniera più decorosa del solito. Le iniziative legate alla festa riprenderanno sabato 12 marzo con la giornata dei giovani e della famiglia. “La Sacra Famiglia di cui San Giuseppe è il custode – sottolinea don Nicosia – interceda affinché l’uomo non tocchi e non abbia a stravolgere l’ordine naturale della creazione: opera meravigliosa di Dio. Piuttosto ogni famiglia riscopra la propria vocazione sacramentale nel mettere Dio come fondamento di tutto”.