Psoriasi, nuove conferme sull'uso del secukinumab

Il secukinumab, inibitore dell'interleuchina-17A (IL-17A) prodotto da Novartis, è piu' efficace del trattamento per la psoriasi con ustekinumab nel mantenere una cute esente da lesioni fini a 52 settimane. Lo annuncia uno studio Clear, presentati per la prima volta al congresso annuale dell'American Academy of Dermatology, che si e' tenuto a Washington. Lo studio ha anche dimostrato una maggiore rapidità di secukinumab rispetto a ustekinumab, con la meta' dei pazienti trattati con secukinumab che hanno raggiunto una risposta gia' alla quarta settimana. Nel corso dello studio, secukinumab ha dimostrato un profilo di sicurezza simile a quello di ustekinumab.