Scatti glamour con Ragusa tra i fotografi

Eleonora Incardona, Anya Demidkina, Manuel Guastella e David Rimmaudo. Oltre alla straordinaria presenza di Gabri Nat. Sono i modelli che animeranno l’edizione 2016 di “Ragusa tra i fotografi” in programma a partire da domani a Poggio del sole resort, lungo la Sp 25 Ragusa mare. L’iniziativa, promossa dall’Associazione fotografi iblei presieduta da Enzo Giummarra, con vice Ignazio Di Grandi, si propone di fornire ai fotografi, anche attraverso la presenza di quattro master di sicuro richiamo, un approfondimento sull’evoluzione della professione mediante confronti, laboratori di approfondimento e workshop. La kermesse andrà avanti sino a mercoledì 9 marzo. Il primo appuntamento è in programma domani sera, a partire dalle 20,30, con l’iniziativa “Facciamo salotto”, nel corso del quale professionisti, rappresentanti di associazioni culturali e operatori del settore si confronteranno sul tema “Che valore dai alla tua arte?”. Si prosegue lunedì con il programma predisposto per la giornata: alle 9 performance interattiva Canon day, alle 9,30 la breve presentazione di progetti culturali sul “FotoArt” a cura della professoressa Lorena Bagnati. Alle 9,45 ci sarà la presentazione dei master e l’inizio dei lavori. I partecipanti si sposteranno quindi con il master prescelto. Alle 14,30 è prevista la sessione di foto di gruppo. Alle 18,30 ci saranno gli incontri professionali e gli interventi: fondamenti di psicoacustica, è l’interazione delle frequenze audio con le emozioni a cura di Alfio Ossino (videomaker); presentazione dell’associazione Anv a cura del presidente Demetrio Caracciolo; proiezione del cortometraggio documentaristico “Che valore dai alla tua arte?” con Anita Indigeno, Santina Boni, Manuel Guastella e regia di Giancarlo Busacca. Seguirà il dibattito sul cortometraggio con riferimento alla professione del fotografo. Durante la cena proiezioni della giornata a cura del videomaker Alfio Ossino mentre alle 22 ci saranno gli scatti artistici glamour, sul tema “Impressionando la bellezza anatomica”, con modelli e modelle.