New Team Ragusa in casa contro il Canicattì

Dopo tre sconfitte consecutive, la New Team Ragusa non si può più permettere di sbagliare. Anche perché l’ultima vittoria, ottenuta con la Polisportiva Palma, risale al 9 gennaio scorso. Quindi è da troppo tempo, ormai, che i gialloneri non riassaporano il gusto dei tre punti. Archiviata la sconfitta sul campo della capolista, la squadra allenata da Carmelo Giglio si prepara per il match di domani, sabato 20 febbraio, che si giocherà a partire dalle 15 sul manto erboso dello stadio “Aldo Campo” di contrada Selvaggio. “Affrontiamo il Canicattì – dice il diesse Massimo Vitale – che nel precedente turno, per motivi legati al maltempo, non ha giocato e quindi sarà molto più riposato dei nostri ragazzi. Ma queste sono scusanti che non è possibile accampare in nessun modo. Noi chiediamo un moto d’orgoglio a tutto il gruppo per racimolare quei punti necessari a farci veleggiare in una zona tranquilla della classifica del girone D del campionato di Promozione. Dobbiamo, in fondo, giocare con lo stesso spirito delle ultime partite, che non mi è dispiaciuto, ma è chiaro che l’esito finale del match dovrà essere diverso. Abbiamo bisogno di ripartire con la marcia giusta”. Il Canicattì, quinta forza del torneo, ha 35 punti in classifica, contro i 23 dei ragusani. La gara sarà diretta dall’arbitro Vincenzo Falco di Siracusa (assistenti Elvira Rizzo e Francesco Conti di Enna). Giglio dovrà rinunciare a Khalfouni, squalificato per somma di ammonizioni, e Bornabò alle prese con un infortunio. Ancora lunghi, invece, i tempi di recupero del portiere Taranto non ancora disponibile tra i pali. Tutti gli altri elementi della rosa sono a disposizione. “Abbiamo la necessità – spiega l’allenatore – di giocare una partita sopra le righe, senza nervosismi, con una sola consapevolezza: dare il massimo per conquistare i tre punti. E’ fondamentale riuscire a vincere perché dobbiamo risalire la china in classifica. Questo l’ho detto chiaro e tondo ai ragazzi e spero che stavolta la prestazione sul campo possa essere premiata da un risultato positivo”.