Crisi agricola, Nicosia “pronti alla mobilitazione nazionale”

Il sindaco, Giuseppe Nicosia, al termine della fiaccolata che ha avuto luogo martedì pomeriggio in città su iniziativa del gruppo Rinnovamento dello Spirito, ha incontrato i rappresentanti del comparto agricolo e degli studenti, promotori della manifestazione di protesta dello scorso sabato al mercato ortofrutticolo. “Abbiamo convenuto tutti insieme – dichiara il primo cittadino – di instaurare un serrato e continuo confronto per monitorare le attività della vertenza. È stato ritenuto poco conducente e proficuo, anche da parte di chi sabato aveva proposto di organizzare una trasferta a Palermo in occasione della visita del ministro Martina, attuare un’iniziativa a Palermo che veda protagonista la sola città di Vittoria, mentre invece, per l’importanza della piattaforma e per rivendicare maggiore attenzione da parte del governo nazionale, giudichiamo più utile decretare lo stato di agitazione permanente e lavorare per il coinvolgimento di tutti i Comuni siciliani a vocazione agricola. Se non dovessero arrivare in tempi stretti le risposte alle sollecitazioni partite sabato scorso dal mercato ortofrutticolo, siamo pronti a dare vita ad una manifestazione di carattere nazionale che potrebbe arrivare fino a Roma. Già ieri si sono raccolte centinaia di adesioni per la partecipazione ad un’iniziativa che valichi i confini cittadini, ferma restando la richiesta della presenza del ministro a Vittoria. Intanto, domani sarò a Roma, assieme al sindaco di Pachino, per partecipare al tavolo tecnico con il ministro e con i rappresentanti della Gdo; al mio ritorno rendiconterò sull’esito dell’incontro e, assieme a tutti i protagonisti di questa battaglia, individuerò le prossime mosse da compiere per tutelare il comparto”.