Abbate "Al via il piano della Sanità iblea" Consiglieri "no" a trasferimento Hospice

Dalla prossima settimana entrerà in vigore il nuovo piano della sanità iblea. La conferma è arrivata dallo stesso Assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi che nel tardo pomeriggio ha firmato il decreto attuativo del piano. Il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, di ritorno da Palermo ha annunciato dunque che, come stabilito dall'Atto aziendale approvato alla fine dell'anno scorso, cominceranno i trasferimenti dei vari reparti e si comincerà a contrattualizzare nuove unità da destinare ai vari ospedali; solo a Modica saranno 109 le assunzioni. La missione palermitana del primo cittadino è servita anche ad affrontare la vicenda riguardante i reparti di Psichiatria e dell'Hospice. "Stiamo individuando i locali idonei ad ospitare al "Maggiore"la Psichiatria proveniente da Scicli e nel contempo speriamo di riuscire a mantenere l’Hospice, da tutti riconosciuto come un simbolo di eccellenza sul territorio" ha dichiarato Abbate che ha annunciato anche la visita,nei prossimi giorni dell'Assessore Gucciardi, all'ospedale di Modica. E intanto nove consiglieri comunali proprio sul ventilato trasferimento dell'Hospice al Busacca di Scicli hanno chiesto la discussione di una mozione di indirizzo nel corso della prima seduta utile del Consiglio comunale di Modica. Rilevato che l’Hospice di Modica viene indicato tra le migliori offerte sanitarie nel suo campo, e che l’eventuale trasferimento si potrà tradurre in una caduta di qualità della sanità e di efficienza della assistenza agli utenti, i consiglieri D'Antona, Caruso, Castello, Cerruto, Colombo, Polino, Rizza, Scucces, Spadaro, Stracquadanio, chiedono al Sindaco e al Presidente del Consiglio, di chiedere urgentemente un incontro con la Direzione dell’Asp di Ragusa.