Ospedale pediatrico Bambino Gesù, robot per la riabilitazione

Ricominciare a muovere la mano o il braccio giocando grazie a un robot. E' questo lo scopo dei sistemi 'Arm e hand' e 'Wrist', due robot inaugurati nel centro dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù a Santa Marinella, in provincia di Roma. I nuovi macchinari, i primi nel Lazio in una struttura che è la più grande del centro-sud, supportano e correggono i movimenti delle braccia dei piccoli pazienti che hanno un danno neurologico, acquisito o congenito. Saranno utilizzati da almeno 6 pazienti al giorno per sedute da un'ora. I robot, acquistati graze al contributo della Fondazione Roma, potranno aiutare tutti coloro che per una paralisi o altri problemi congeniti non possono muovere il braccio o la mano. In Italia sono 200mila i bambini con deficit delle funzioni motorie, 20mila solo nel Lazio.