Scossa sismica nel Ragusano, monitoraggio strade e edifici pubblici

La scossa di terremoto di magnitudo 4.6, registrata dall’Ingv intorno alle ore 16,35, tra le province di Ragusa e Siracusa con epicentro tra i comuni di Giarratana e Buscemi ad una profondità di 4 km ed avvertita dalla popolazione in tutto il territorio provinciale ibleo ha indotto il dirigente del settore ‘Lavori Pubblici’ del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Carlo Sinatra, a monitorare con diverse squadre di tecnici le strade provinciali e gli edifici pubblici di proprietà. Sinora non si riscontrano danni alle infrastrutture viarie e alle strutture. L’opera di monitoraggio proseguirà anche nella giornata di domani.